Il futuro della figura del PM come cardine nella gestione dei progetti

Codeway si impegna giornalmente per supportare uno stile di gestione di progetto proattivo e consapevole nell'anticipazione delle aree di rischio

Il successo dell’attività di Project Management sembra essere sempre più legato alle soft skill che le persone riescono a mettere in campo nella conduzione dei progetti. Per questo il PM sarà tanto più efficace nella sua attività giornaliera quanto più sarà in grado di fare leva sulle sue capacita di facilitatore e gestore dei conflitti, con l’adozione di un approccio proattivo e di coinvolgimento di tutti gli attori del progetto. La sensibilizzazione di questi attori e la capacità di ottenere una comunanza di intenti degli stessi sarà una chiave di volta per indirizzare un progetto e gestirlo giornalmente in un clima proattivo di interscambio e confronto continui. Il PM deve quindi essere il ‘bilanciatore’ dell’intero team di progetto, utilizzando tutti gli strumenti di project management classici coadiuvati dalla propria esperienza e capacità in tema di condivisione e gestione consapevole del rischio di progetto.

Conoscere per gestire: come il Project Management approccia il progetto

La mission di Codeway è quella di evidenziare e sottoporre per tempo al team le aree grigie è fondamentale per ridurre le frizioni e indirizzare la risoluzione delle problematiche minimizzando i conflitti. Codeway si fa foriera di questo approccio presso un numero sempre crescente di clienti che le sia affidano per la gestione completa del progetto, dalla definizione dei requisiti di partenza sino alla loro analisi ed implementazione, dal test con gli utenti sino alla gestione e al monitoraggio continui degli output di progetto.

I nostri PM sono in grado di adattarsi al contesto di progetto, scegliendo e applicando la metodologia di gestione progettuale opportuna per ogni caso in esame. Siamo consapevoli che la prima sinergia si stabilisca nel definire congiuntamente dove si vuole arrivare e che strada si debba percorrere, insieme.

Come strutturiamo l’operatività

Di seguito alcuni degli step principali che seguiamo nella strutturazione dei nostri progetti e gli strumenti che ci aiutano a perseguire gli obiettivi di progetto:

  1. Analisi del perimetro e definizione degli obiettivi;
  2. Suddivisione e pianificazione del lavoro (WBS, Gantt chart);
  3. Identificazione e controllo dei rischi (Risk Management);
  4. Pianificazione e gestione delle risorse necessarie (Responsibility matrix);
  5. Definizione e condivisione milestone di progetto;
  6. Direzione e coordinamento delle attività;
  7. Comunicazione periodica dello stato di avanzamento del progetto;
  8. Definizione e controllo delle azioni correttive necessarie al riassetto del progetto rispetto agli obiettivi;
  9. Identificazione, gestione e controllo dei cambiamenti (Change Control);
  10. Assicurare la qualità mediante la riduzione delle non conformità;
  11. Creazione di report di monitoraggio e storico delle attività.

Approfondisci il mondo di Codeway all'indirizzo www.codeway.ch.

Lorenzo Guion, Head of program management of Codeway

Ti potrebbe interessare anche

L’importanza delle fondamenta di un nuovo progetto

  • News

Vantaggi e sfide della web application sartoriale

  • News

La pianificazione della strategia come valore aggiunto del nostro lavoro quotidiano

  • News